Con Mucho Compas: senso del ritmo, cante e musica

Il senso del ritmo, del cante e della musica nel flamenco

La comunicazione fra chi canta e chi balla nel flamenco
La comunicazione fra chi canta e chi balla nel flamenco
La comunicazione fra chi canta e chi balla nel flamenco

La comunicazione fra chi canta e chi balla nel flamenco

Con mucho compás” è un corso di approfondimento, ideato da Sabina Todaro, dedicato ai livelli intermedi e avanzati. Richiede una serie di competenze già acquisite. Soprattutto per quanto riguarda la meccanica dei piedi, e la familiarità con le strutture ritmiche.

È altamente raccomandato a tutti coloro che studiano flamenco da tempo e che desiderano esplorarlo più a fondo. Senza fermarsi ai suoi aspetti più esteriori, per quanto siano affascinanti ed esteticamente belli. Soprattutto vogliono cercarne l’essenza e migliorare drasticamente la propria espressività.

Cos’è il flamenco

La cultura del flamenco si basa su un solido dialogo musicale fra chi danza e chi suona. Il meccanismo è sostenuto dal compás, una struttura ritmica e melodica insieme, che definisce i vari generi musicali (detti palos) del flamenco.

Il corpo risponde naturalmente alle stimolazioni sonore in maniera efficace. Ma per farlo con la giusta forza espressiva occorre molto esercizio, fisico e mentale. E una profonda comprensione della musica, che nel flamenco viene vissuta e rispettata. Possiamo dire “onorata”.

Il corso

Le lezioni di questo corso comprendono:

  • un training con esercizi ritmici con mani e piedi,
  • l’esplorazione del senso di “dar palmas”,
  • la comprensione della teoria del flamenco nel suo contesto culturale,
  • lo studio delle sue strutture, rivolgendo particolare attenzione alla poetica del cante, in modo da comprendere quale sia l’emozione di ogni singolo palo (si chiamano palos i generi musicali nel flamenco).

Per entrare profondamente nel flamenco è necessario anche prendere il coraggio di sbagliare, di buttarsi, di giocare di improvvisazione, ma soprattutto avere sempre la gioia di divertirsi e di godersi il momento presente. Tutto questo ci aiuta a dare fiducia alla nostra sensibilità musicale e a coltivare il senso del ritmo in modo spontaneo.

Se ci si sofferma troppo a pensare, a criticare, a temere di sbagliare, nulla funziona. L’unico modo per entrare nel flamenco è buttarsi, senza paura!

La lezione è soprattutto pratica ma anche teorica. Si consiglia di portare anche un quaderno per prendere appunti.

👉 Scopri le nostre pagine dedicate al flamenco

👉 Hai già sentito parlare della rivoluzionaria metodologia didattica di Sabina Todaro?

👉 Scopri di più su Sabina Todaro nel portale dedicato alla LYRICAL ARAB DANCE