Danza classica

Giochiamo che io ero un ballerino

Foto di bambine del corso di danza

Corsi di danza per bambini a Milano

Gestiti attraverso il gioco, i corsi consistono in un percorso alla scoperta del corpo, del movimento e delle loro potenzialità espressive e creative: la danza diventa un’attività gratificante, attraverso la quale il piccolo allievo prende coscienza del proprio corpo, dello spazio, del tempo e del ritmo. Attraverso esercizi-gioco si apprende il gesto e la gioia naturale del movimento prima di entrare nelle dinamiche tecniche della danza classica.

Per non distrarre i piccoli ballerini, durante le lezioni è assolutamente consigliato che gli accompagnatori adulti rimangano in segreteria, tranne che se ci sono esigenze o problemi particolari. Ci sarà comunque occasione di parlare con l’insegnante e con la direzione didattica per qualsiasi necessità, e di vedere il lavoro svolto dai bambini durante una lezione aperta a metà dicembre ed un’altra e a fine anno scolastico. Potranno inoltre parlare con gli insegnanti .

La frequenza può essere personalizzabile da una a tre lezioni a settimana.

Orario delle lezioni

Sotto forma di gioco danzato (dai 3 ai 6 anni):
Lunedì dalle 17.00 alle 17.45  in Via Pomezia 12 (MM1 e MM2 Loreto)
Mercoledì dalle 17.00 alle 17.45 in Via Passeroni 6 (MM3 Porta Romana)
Giovedì dalle 17.00 alle 17.45 in Via Pomezia 12 (MM1 e MM2 Loreto)

Per bambini dai 6 anni:
Lunedì dalle 17.45 alle 18.45  in Via Pomezia 12 (MM1 e MM2 Loreto)
Mercoledì dalle 17.45 alle 18.45 in Via Passeroni 6 (MM3 Porta Romana)
Giovedì dalle 17.45 alle 18.45 in Via Pomezia 12 (MM1 e MM2 Loreto)

Attenzione: Novità!

Verrà attivato un corso per gli accompagnatori dei bambini dei corsi del lunedì alle 17 ed un altro alle 17.45 nella sede in zona Loreto: Mamme in Forma
Chiedi in segreteria le interessantissime modalità di iscrizione!

Perché seguire questa attività?

foto di un bambino al corso di danza classica

Perché un corso di danza classica per bambini?

Durante le lezioni si impara ad usare lo spazio scenico, ad ascoltare vari tipi di musica, allo scopo di avvicinare il bambino al movimento nel modo il più naturale e spontaneo possibile. Vengono in questo modo stimolate la creatività, la fantasia, l’interpretazione, l’improvvisazione dei piccoli allievi e si elaborano, piccole coreografie su musiche di vari generi.

Questo lavoro offre spunti creativi per affrontare l’apprendimento di una disciplina molto complessa e completa, come la danza classica, che ha un apparato tecnico difficile ma molto affascinante.

Le lezioni sono strutturate con una parte di lavoro corporeo generale (allungamenti, presa di coscienza del movimento, esplorazione delle possibilità motorie ecc) seguita da esercizi specifici che portano alla danza classica (concetti di en dehors, equilibrio, senso del giro, lavoro sull’espressività delle braccia, atteggiamento corporeo) e da una parte di lavoro più decisamente danzato, in cui il  bambino possa esprimere la sua creatività personale, esplorando con piacere le dinamiche apprese dall’insegnante.

Affrontare lo studio della danza classica aiuta la crescita psicomotoria dei bambini:

– aspetto cognitivo: aiuta a sviluppare le capacità di concentrazione, la memorizzazione, il senso del ritmo, l’adeguarsi alle regole proprio perché le regole sono state capite e non imposte.

– aspetto motorio: porta il bimbo ad esplorare tutto il corpo e a diventarne via via più consapevole, intervenendo sulla qualità dei propri gesti e della postura.

– aspetto relazionale: la disciplina rende importante la relazione con il gruppo e con il maestro, aiutando il piccolo ad esprimersi insieme con gli altri.