Pizzica Tarantella e Tammurriata

Il divertimento è assicurato con l’entusiasmo di Canto Antico Movimenti

corsi di pizzica e tarantella a milano

Una lezione di Pizzica in zona Loreto a Milano

La pizzica è un ballo popolare pugliese, per la precisione salentino, di antichissime origini. È un ballo staccato di coppia, è divertente e riesce a coinvolgere proprio tutti, infatti negli ultimi quindici anni ha avuto larghissima diffusione in tutta Italia.

E’ aggregante, è adatto a tutte le età … e non si richiedono basi di danza per poter entrare nella “ronda” e divertirsi.

Giovedì 20.45-21.45 in zona Porta Romana, via Passeroni 6

Lunedì 20.30-21.30, presso: SPAZIO LUCE, viale Monza 91,MM Rovereto

Che cos’è la Pizzica?

Saggio di Pizzica a Milano

Saggio di Pizzica a Milano

Anticamente in Puglia questa tarantella allietava i momenti di festa dei contadini: si danzava in occasioni rituali come matrimoni e battesimi, quando la piccola comunità familiare si ritrovava per divertirsi e allentare le fatiche del lavoro o in occasione delle sagre di paese.

Tradizionalmente si danzava in coppia, all’interno di un cerchio di persone detto ronda, e il ballo aveva un carattere ludico e giocoso, o di velato corteggiamento. Oggi alcune forme di tarantella, in particolare questo ballo salentino,  vivono una stagione di larga diffusione: vengono ballate da giovani e anziani sia al Sud che nel resto d’Italia, in particolare nelle grandi città in cui è in atto un nuovo folk-revival, legato in parte alla presenza di figli di immigrati alla ricerca delle proprie radici e in parte all’interesse crescente verso la cultura di tradizione orale italiana. Attualmente si è molto sviluppata anche una “versione moderna” del ballo detta “neo-pizzica” , oltre a una ricerca di espressione artistica di questa danza rituale dalle radici così antiche.

Saggio degli allievi di Pizzica

Saggio degli allievi di Pizzica

Programma del corso di Pizzica

Nel corso si parte dalle basi della Pizzica come ballo sociale, per poi approfondire gradualmente il codice (il linguaggio , cioè il sistema di passi e figure del ballo, dalla tradizione alla moderna espressione) e il canone (cioè il sistema di regole che vige nella “ronda” e nelle moderne forme di aggregazione metropolitana , che regola l’espressività individuale e l’interazione tra i danzatori).

Infine viene proposto un laboratorio coreografico, che permetterà a ciascun partecipante di individuare la propria “voce” nella danza, sia tradizionale che di rivisitazione.

Si tratta di lezioni multimediali che, attraverso la danza, la musica e le loro culture di riferimento esplorano, Tammurriata, Tarantella, Danze, Balli, Feste, Tamburi a cornice e Tamburelli, insomma, l’anima delle tradizioni di musica e danza dell’Italia del Sud!